Con i suoi tetti spioventi, le travi a vista, gli abbaini e i lucernai, la mansarda rimanda inevitabilmente ad atmosfere intime e romantiche.
Sono i suoi elementi caratterizzanti che rendono il suo arredamento “da studiare”. A volte sono abitazioni ricavate da sottotetti, vere e proprie “invenzioni” residenziali e  molte sono le difficoltà progettuali con cui bisogna confrontarsi, dalle estreme temperature cui sono sottoposte allo sfruttamento delle aree non calpestabili. Con un po’ di creatività e qualche trucco, però, si può rendere ogni ambiente confortevole e funzionale.

Per arredare una mansarda è preferibile l’utilizzo di mobili ad hoc per sfruttare al meglio le parti più basse e dare respiro a quelle più alte.dipingere-pareti-mansarde
Quando si parla di mobili su misura non bisogna comunque pensare solamente a una falegname:  molte sono le aziende che propongono soluzioni apposite che si adattano a spazi bassi o con tetti inclinati, senza spendere una fortuna.

Per quanto riguarda la cucina,  l’ideale sarebbe realizzare una bella isola centrale che funga da piano di lavoro, mentre negli angoli e negli spazi bassi andremo a inserire i mobili “contenitivi”. Per la camera da letto è consigliato scegliere letti non troppo ingombranti e con testate semplici. Per il soggiorno bisogna evitare di ingombrare gli spazi con arredi inutili e di grandi dimensioni: meglio orientarsi su pezzi vivibili come poltroncine, divanetti bassi e tavolini.

E i colori? Se la mansarda è piccola o bassa è meglio optare per i colori chiari, sia per le pareti che per il soffitto: in questo modo l’ambiente risulterà subito più luminoso, ampio e ordinato. Se la mansarda ha invece un soffitto particolarmente ampio allora è opportuno optare per i colori scuri che ridimensionano gli spazi e li rendono più originali e particolari.

Vieni a trovarci in negozio e trova con i nostri consulenti la soluzione più adatta alle tue esigenze.